Ecco, Quello, Sì!

ecco la mia per il meme “Come Tutto Ebbe Inizio“.
m’è uscita così, senza passare per la corteccia frontale.


Info su makkox

Nasco uomo e divento rapidamente papera. Son pigro e rompicazzo, dicono. Chi non è pigro?, dico io. Mi piace scrivere storie e ficcarci i disegni in mezzo. Chi ama i fumetti si rompe i coglioni a leggermi: troppo scritto. Chi ama la narrativa si stranisce ancora prima: che so' 'sti paperelli? Ho lo stesso target di un piazzista di merde ornamentali. E questo blog qui canemucca.com
Questa voce è stata pubblicata in Lana d'Ombelico e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

36 risposte a Ecco, Quello, Sì!

  1. giudappeso scrive:

    Mi spiazzi. Bravo.

    Ciao,
    Iscariota Tersicoreo.

  2. iaia scrive:

    ..e ciò fa scaturire una gran voglia di sequel del sequel del sequel di pensiero laterale. bravo mak, ma già lo sai.

  3. elia_pippi scrive:

    Stavo immaginando il peggio… poi la sicurezza di Antonio mi ha rassicurato.

  4. Giorgio scrive:

    Veramente splendido!

  5. Giorgio scrive:

    Ma nella storia non ci sono le dita che schioccano come nell’anteprima!

  6. makkox scrive:

    ah, si, spesso le minicopertine le disegno a parte invece di ritagliarle dalla scrollona. mi sembra una cosa fatta meglio.

  7. makkox scrive:

    no, non spesso, correggo: ultimamente. :)

  8. Antar scrive:

    Questa è veramente bella.
    Lo so, lo dico sempre [e infatti nemmeno lo dico più].
    Ma la chiosa di questa mi ha allagato il cuore.
    [il porto, cazzo. Il porto]

  9. Roberto scrive:

    Uau.
    (beh. Oggi so’ laconico.)

  10. Flaviano scrive:

    pescare no? non sapevo ti piacesse pescare…

    sta storia delle microcopertine meriterebbe na storia di per se, sapessi la capoccia che…

  11. Barabba Marlin scrive:

    “per fargli il dispetto della vita” vale il prezzo del biglietto, qualsiasi biglietto (anche se non sarebbe semplice bagarinarlo)

  12. laura scrive:

    aaaa per fortuna c’hai sta cosa dentro, che ti fa odioso, ma prezioso :)

  13. Foxarts scrive:

    Bellissimo! Una serie di immagini emozionanti!
    Se vuoi della pasta al sugo ti invito a cena… :)

  14. Leon scrive:

    sono pienamente d’accordo!!

  15. Leon scrive:

    Manlio,
    tu sei un grande. Quando cazzeggi diventi enorme.
    Quando cazzeggi ispirato abbestia. Diventi monumentale.
    Come la panza di…la panza di…non mi ricordo…
    Inchini a manetta!

  16. Lobo scrive:

    Bellissima!!!

  17. makkox scrive:

    domenica, quando vieni a pranzo, ti mangi il tofu così ti tieni in forma, eh? e noi il baccalà colle patate di zia ciccio.
    chitebbiv’

  18. Harlock scrive:

    Hahahahaha.
    Grande, manlius. Sempre così, ti vorrei.
    Poi voi dite il cazzo che volete e la qualità e la tecnica e sticazzi, ma a me ste robe qua, insomma quando ce/ve la raccontate fra di noi/voi mi fate morire.
    Manlio, pensa che in prima battuta ho pensato che ti fosse ridisegnato lo sfondo col faro OGNI volta. Poi invece ho capito che te dev’esse sfuggito qualcosa nella regolazione dei livelli..;)

  19. manlio3 scrive:

    Mak, il tofu ce lo dai alla cana, io è da dopo la befana che mangio insalatine sognando il baccalà di zia ciccio.
    Leon, io e te siamo troppo reciprocamente di parte. Stiamo attenti che rischiamo di partire vicendevolmente di culo, con rispetto parlando :)

  20. manlio3 scrive:

    Ho pensato, lo può fare Vives su animals a ripetere 20 volte un disegno copiaincolla, mò non lo posso fare io nei commenti di core? Che m’è sfuggito nella regolazione dei livelli?

  21. Harlock scrive:

    Ma no, niente. Intendevo solo che mi pareva gli sfondi fossero diversi (leggi: ridisegnati ogni volta), perché ci sono delle impercettibili differenza nella regolazione dei neri. Alcuni appaiono leggermente più scuri altri più chiari. Per cui ho pensato diversa intensità di grafite, diverso disegno,e invece no.
    Ma la stai dicendo sul serio A ME quella del copincolla dei disegni?:)

  22. makkox scrive:

    ti son sfuggite cose che a vives non sfuggono.
    pescione…

  23. manlio3 scrive:

    harlock, giuro che non c’ avevo pensato! cmq ultimamente mi piacciono i disegni grezzi, con quello sfondo sporco dato dagli scanner pezzotti. Solo che il mio scanner è talmente pezzotto che ti restituisce un disegno diverso a ogni scansione :)

    strunz’, ero ironico e mi batto il petto, ed al giovane francese mi genufletto!

  24. makkox scrive:

    ma lo so che eri ironico. ti pazziavo.

  25. elia_pippi scrive:

    come site bellille quann ve sfruculiat!

  26. wallyci scrive:

    manliù, con ‘sta strip ti sei meritato tutto il baccalà del sud-pontino.
    zia ciccio t’aspetta con l’animo cucinèro.

  27. manlio3 scrive:

    :D

  28. eNZO scrive:

    La PASTA al sugo aveva l`errore e io (eNZO) l’avevo capito quando da BIMBINO mi dicievano che per la contentezza pure io e Ulderico la pasta a SUGO. Ma non e’ MAI la pasta, la pasta e’ il GRANO che ci ricorda che NOI passiamo sempre dal MASSACRO della MIETITURA dei sentimenti e pure un pö delle persone. Ma il SUGO, Murco. Il sugo che CI ricorda che tutto HA un succo, un desiderio, un FILO di AQUILONE, un piede che cammina PAPERO. Il sugo che ci ricorda che TUTTO si puÖ trasformare se i DITI di LUCE si libberano dal GRANO del QUOTIDIANO. Il sugo che NOI siamo un sassolino piccolo che vuole il MARE epperÖ con gli occhi sentiamo COME un piccolo dolore QUESTA nostra insanabbile distanZa dalle STELLE.
    ciao da eNZO che spesso ti penZa

  29. manlio3 scrive:

    :)

  30. Estebans scrive:

    “l’uomo che amava le donne”.
    ecco, truffaut, ecco cosa mi fa venire in mente la voce narrante di questa storia.

    è mak, ma è osservato dall’esterno.

    come la fila di donne amate e abbandonate dietro al feretro di charles denner.

    perchè io da un po’ ho questa sensazione, -ed è bella- ovvero che marco si racconti come da morto, con quella nostalgia struggente di chi si permette di ficcare la mano nel proprio passato con l’indulgenza di un dio strafottente ma attento.

    poi, ovvio, che mi bussa la cuore la vigna pazienziana della natura che bussa alla porta e regala ad andrea p. il Disegno.

    (cavolo, c’è una delle mitologiche Scimmie di Mare in bustina nel liquido amniotico dove galleggi, mak?)

    E.

  31. Tinoshi scrive:

    Davvero bellissimo. Non ho altre parole.

  32. Amelie scrive:

    E meno male che sei tornato!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>