una lettera di natale

Info su Laura Scarpa

Dal 78 fa fumetti o ci lavora... Non con grande successo, ma si imparara sempre. Dirige e fabbrica varie riviste Scuola di Fumetto, Blue e, prossimamente, Animals. (questo il suo tlog)
Questa voce è stata pubblicata in Long Tales e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

18 risposte a una lettera di natale

  1. Giovanni scrive:

    ECCO IL CORE !!!!!

    Auguri Laura.

  2. laura scrive:

    auguri giovanni e tutti! grazie marco della velocità (pensavo lo metteste in lana d’ombelico)..
    buone feste anche a chi boffonchia!

  3. makkox scrive:

    non la vedo così ombelicale pur parlando di cose personali.
    la lana d’ombelico dev’essere oziosa. come i lussi.

  4. laura scrive:

    cero è, mak, solo mi pareva cosa piccina, tra noaltri… :)

  5. laura scrive:

    vero, volevo scrivere, non Cero! ufff

  6. wallyci scrive:

    Ehi, ma che bella! Laura, perché ho sempre la sensazione che tu le storie le scriva mentre parli al telefono e lo tieni incastrato sulla spalla? (mi sa che te l’ho già detto, ma va bene uguale). Sembra che ti riesca tutto facile-facile e che tu ottenga con leggerezza cose che altri risolverebbero con calli e sudore.
    E’ sempre stupefacente leggerti, grazie.

  7. makkox scrive:

    ma infatti è quando s’impegna che le escon delle merde…

    (so’ nvidioso vabè?)

  8. Barabba Marlin scrive:

    Un po’ di difficoltà a capire il testo, in senso grafico, specie nella settima moleskine

  9. eNZO scrive:

    a me (eNZO) quello che piace di questo MODO di raccontare è che -anche se è FINTO di finzione inventata- NON importa perché arriva COME vero e SUDATO. Infatti il QUADERNETTO è come scritto per sè, e io (eNZO) che lo leggo MI sento COME uno che legge il DIARIO di un altro, e allora ecco il DISAGGIO di prima, perché le cose SCRITTE in questo diarietto chissà COME mi appartengo. Perchè HANNO le linee CALME di una MANO che imparato la FERMEZZA dopo il TREMORE.
    ciao da eNZO

  10. Giovanni scrive:

    C’è poco da capire sono sensazioni che rimangono li, appese e che ogni tanto saltano fuori, quando da Laura, maestra di sempre, quando da qualcun altro.
    Con esiti diversi.

    Auguri a tutti voialtri.

    (de core) Giovanni

  11. Barabba Marlin scrive:

    @Giovanni: se ti riferisci a me col “c’è poco da capire” non intendevo che non capisco il senso o cose del genere, ma ho proprio difficoltà a leggere la grafia, del resto è una peculiarità di Laura, anche in altre sue cose, altre volte invece usa una scrittura più facilmente comprensibile, non so se normografata, aggiunta al pc o semplicemente a mano, fa parte del suo stile, ok, ma quanto è conveniente sacrificare l’accessibilità per lo stile? comunque brava ma è inutile dirlo.

  12. manu scrive:

    Che dire…la classe è classe.

  13. manlio3 scrive:

    molto bella, qui i disegni sono a penna come quelli di caffèacolazione, non con la poket brush dei racconti precedenti, e mi piacciono moltissimo, ma proprio schifosamente parecchio, uno su tutti tu sul divano. A me però peter pan nei giardini di kensinghton pure mi piace assai.

  14. elia_pippi scrive:

    Io ho la stessa difficoltà di lettura (nelle storie di Laura in genere, non in questa in particolare) e a volte desisto per poi tornare. Il brutto è che questa cosa non me le fa godere a pieno. Pensavo fosse un problema mio, mi sento sollevata nel sapere che non è così.

  15. laura scrive:

    ma non sbagli troppo, merdone! che me lo disse circa circa pratt e poi una bambina di 9 anni: sono più belli gli schizzi!
    D’altra parte anche tu quando fai le faccine più costruite… :P tièèèè ehehe

  16. laura scrive:

    altra cosa che non mi è nuova e mi trascino dall’infanzia… un po’ mi piace lo scritto a mano… ma non essere leggibile.
    qui è stata anche la fretta e la penna biro, migliorerò, promesso (mai ho mantenuto fin’ora…)

  17. laura scrive:

    sì, uso il lettering a computer… ma una volta lo facevo a mano bello, così invece è grafia da lettera…

  18. laura scrive:

    grazie a tutti, sono ritornata e ora mi leggo anche tutte le nuove storie! è rinato coreingrapho!

    ehi, ma chi viene il 6 gennaio a tricromia (via di panico) che ci saranno appesi i miei disegnini di caffeacolazione?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>