Punti di vista

Una nuova coreographa, di quelle “naturali” – per così dire. Giulia Sagramola la conosco, fumettisticamente, da un po’ – e anche lei alla pratica digitale deve molto, alla morbida malìa dello scroll, alle figurelle che spuntano dal bianco lattiginoso dello schermo retroilluminato. Qui le si dice benvenuta: a lei e alla storia muta e mnemonica che qui sotto sta. (as)







Info su Giulia Sagramola

Giulia Sagramola nasce a Fabriano nel 1985. Frequenta la Scuola Internazionale di Comics di Jesi e si laurea in Comunicazione visiva all'ISIA di Urbino. Dal 2004 ha un blog a fumetti che da poco è diventato un libro: Milk and Mint. Le piace ascoltare tanta musica, viaggiare, dormire e mangiare liquirizie.
Questa voce è stata pubblicata in Long Tales. Contrassegna il permalink.

20 risposte a Punti di vista

  1. Heike scrive:

    Giulia, brava, ottima sintesi, e bello anche l’uso del colore.
    Benvenuta su C.!

  2. manlio3 scrive:

    uddio santo mi piace moltissimo!

  3. Puro e semplice come la verità, mi piace.

  4. makkox scrive:

    eh. bella, bella.
    il riccetto so’ io, che rido coi forti.

  5. manu scrive:

    Bella sì.

    PS
    davvero Makke? non ti ci vedo a sfottere lo sfigato, ti vedo di più a stuzzicare quello più gosso che mena per poi battertela all’ultimo minuto facendo menare un altro….magari lo sfigato.

    scherzo eh!

  6. Giorgio scrive:

    Mi piacciono i disegni, una volta una sintesi così non mi sarebbe piaciuta, oggi invece mi piace, questo significa che sono cresciuto io eheh!

    A parte questo, siccome sono tardo, ho capito subito il senso ma ho dovuto riguardarlo 3 volte per cogliere bene tutto quanto…

    Ottimo esordio! Secondo me si può fare di meglio quanto a leggibilità dell’azione, in modo che sia più immediata-dinamica la lettura senza perdere di profondità a livello di contenuti.

    Brava!

  7. ciao a tutti e grazie mille per il supporto sono contenta che vi piaccia la storia!
    Per Giorgio, l’intento voleva essere proprio quello: capisci il tutto ma poi ritorni a spulciare e magari scopri altri dettagli.
    In quanto a leggibilità, tenete conto che questo fumetto è stato pensato per una pubblicazione, quindi non ci sono i giochi che si possono fare con lo scroll e che faccio sul blog. In ogni caso non so come mi sia venuto fuori questo stile, l’ho fatto di getto in 3 giorni durante un workshop! :)

    grazie ancora a tutti, sono contenta di essere qui in buona compagnia!

  8. Giovanni scrive:

    Benvenuta nel circo FantaPsicoIllusionista’DeCore !!!!
    Mi piace molto.
    Mi vengono in mente certe illustrazioni degli anni ’20/’30, tra Pinocchio e il futurismo.
    Mi piace il silenzio che usi
    EVVAI !

  9. skiribilla scrive:

    Lo vedo solo ora che c’è Giulia su Core e son contenta da matti, ché mi piace tanto e qua non delude le aspettative, anzi anzi.

    (e poi io ho un giuliasagramola-disegno originale dal Bilbolbul, vamolà)

  10. rael scrive:

    bella. mi piace.

  11. Estebans scrive:

    è un piccolo Rashomon Elementare girato da un Kurosawa bambino.

    il tratto ha la delicatezza di un abbeccedario per bimbi crudeli.

    e quel rosso e blu, che sa di temperature dell’anima, mi fa sorridere pensando all’idea di un teatrino in 3D.

    E.

    p.s.
    unica nota: il sasso nella versipone blu sembra una cacca abbandonata, e questo devia un po’ la mia percezione, confondendomi sulla caduta del bambino.

  12. Linda scrive:

    Che bella storia. E brava Giulia.
    Ciao

  13. wow grazie ancora per i complimenti, mi fa molto piacere, soprattutto perché con questa storia ho espiato tanti ricordi delle medie! :D

  14. laura scrive:

    che bello trovarti qua giulia! Non avrei però riconosciuto il tuo stile… ehehe
    certo si vede che non nasce per scroll ecc, ma funziona bene comunque e la simmetria centrale in web dona forse anche più che su carta. Bello (però è vero che il sasso pare cacca :P)

  15. Valerio Pastore scrive:

    vuoi una bella critica costruttiva?
    Puoi fare anche di meglio!!!

    Al di là del mio ammaliante sarcasmo da due soldi, “Punti di vista” è magnificamente disegnata e raccontata e poi la contrapposizione di colori per evidenziare i due protagonisti mi piace moltissimo.

    Da ora in poi sarò tuo fan, bramoso di vedere altri tuoi lavori.

  16. giulia scrive:

    Ciao Valerio
    grazie per il commento e grazie per la critica, anzi spero proprio di poter fare di meglio visto che l’ho ideata e disegnata in tempi ristrettissimi! :D
    Il workshop era con Max il bravizzimo fumettista spagnolo, l’unica regola era di non mettere ballon, non so come ho fatto a finirla in tempo, però è stata una gran bella maratona.

  17. Amelie scrive:

    Bello! Si legge speditamente e..fa riflettere!

  18. ketepoz scrive:

    bella!anch’io avevo pensato a una bella “sciuliata”..! – invece alla fine all’occhialuto è andata pure bene..era un sasso ^^

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>