Un viaggio (3)

Qui la prima parte
Qui la seconda parte
















Fine

Info su Giovanni Ballati

PAROLE / IMMAGINI / PAROLE / CAZZATE? / IMMAGINI / DISEGNI / GIOVANNI / PAROLE / IMMAGINI / BALLATI? / FUMETTI / PAROLE / IMMAGINI / FUMETTI / PAROLE / IMMAGINI / PAROLE / IMMAGINI / NECESSITA' / NIENTE / RIDERE! / DISEGNI / GIOVANNI / PAROLE / IMMAGINI / BALLATI / VANEGGIAMENTI / MIO SITO www.giovanniballati.com / PENSIERI / SCARABOCCHI / GRAZIE / EBBASTA
Questa voce è stata pubblicata in Long Tales e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

14 risposte a Un viaggio (3)

  1. Pingback: Coreingrapho » Un viaggio (1)

  2. laura scrive:

    e qui il primo-terzo commento: bello, coinvolgente, sempre più sprofondo… ma ci sarà un fondo? :)

  3. iaia scrive:

    ..un quarto?

  4. giovanni scrive:

    No. ci sarà, probabilmente una permanenza.
    Ogni tanto siamo costretti e fermarci ed a misurarci con il luogo dove citroviamo, un pò come le caselle del gioco dell’oca.

  5. makkox scrive:

    m’è piaciuto il cerchio che si chiude. anche se racchiude nulla che sappia definire.
    ormai non so che altro dire su giovanni. m’ha preso bene/male dal primo. m’ha sbilanciato ecco.

    mò aspetto.

  6. Luna scrive:

    rimango incantata da questo vortice

  7. giovanni scrive:

    che vordì, sbilanciato?

  8. makkox scrive:

    hehehe
    niente di brutto. sicuramente indefinibile.
    vedila così: da noi, in dialetto, “incantare” significa anche “inclinare”, portare al limite dell’equilibrio. E’ un termine del cui etimo non ho mai trovato l’origine, ma l’ho adottato perché rende troppo poeticamente (nella mia testa) anche il significato in italiano.
    questo tuo lavoro m’ha incantato.

  9. laura scrive:

    penso anche la sensazione di spostarsi da un tracciato noto… perdere l’equilibrio fa bene, anche quando non è sempre gradevole, ma la ricerca dell’equilibrio poi è sana! a me questo mi pareva e condividevo, cari.

  10. Giovanni scrive:

    Basta dar peso alle parole ed ai fatti e tutto può diventare un vortice.

  11. Giovanni scrive:

    Mi piace questa cosa di INCLINARSI e RICERCARE L’EQUILIBRIO.
    Mi sa che ci lavorerò sopra!
    GrazieAssai

  12. manu scrive:

    Ciao Giò, bella, ma già ti dissi, ci tenevo a lasciare traccia elettronica anche qui.

  13. jiwaki scrive:

    nelle settimane scorse non ho avuto tempo di leggermi con calma la terza parte, quindi l’ho conservata lontano dagli occhi fino ad oggi. mi sono riletto le prime due per immergermi di nuovo nell’umore e poi ho letto questa.
    è piaciuto molto anche me il cerchio che si chiude. e mi sono piaciuti i molti accenni e le sensazioni solo suggerite. è difficile scrivere un racconto così intimista senza scadere nella noia (per il lettore) o nel retorico, però ci sei riuscito, sia cambiando direzione nella storia, sia con i tocchi di colore. al di là di tutto questo, probabilmente conta molto il modo soggettivo di trovare affinità in quello che si legge.
    quindi spero di rileggerti ancora qui su core!

  14. Pingback: Coreingrapho » Un viaggio (2)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>